Itinerario Archeologico: Castelleone di Suasa, Arcevia, Sassoferrato, Fabriano, Matelica

Il territorio dei Colli Esini è ricco di siti e reperti di interesse archeologico. L’itinerario alla scoperta della storia antica non può non partire da Castelleone di Suasa e dal parco archeologico della Città Romana di Suasa. Qui si trovano la  domus dei Coiedii, il Foro della città e l’anfiteatro. Presso il Museo Civico Archeologico sono custoditi reperti di notevole pregio. Il viaggio prosegue alla volta di Arcevia presso il Museo Archeologico Statale. La struttura museale espone manufatti dell’industria litica risalenti al Paleolitico superiore, i materiali del famosissimo fossato difensivo di Conelle risalente all’eneolitico.

L’ultima parte dell’esposizione è dedicata a splendidi corredi funebri visibili nel museo di Arcevia. Dopo Arcevia troviamo a Sassoferrato il Parco di Sentinum, ritenuto uno dei siti archeologici più rilevanti delle Marche. Nel 295 a.C. qui si svolse la cosiddetta “Battaglia delle Nazioni”, nella quale i romani sconfissero la coalizione dei Galli, Sanniti, Etruschi e Umbri.

L’itinerario prosegue per Fabriano nei pressi del quale si trova l’area archeologica di Attidium con testimonianze risalenti al tardo Neolitico, per poi arrivare a Matelica l’antica Matilica, che annovera un ricchissimo patrimonio parte del quale conservato nel Museo Civico.

This post is also available in: en