Itinerario Museale: Arcevia, Sassoferrato, Fabriano, Cerreto d’Esi, Matelica

La Regione Marche è regione di grande cultura. Non a caso vanta un enorme patrimonio di Musei e teatri.

Un viaggio tra alcune delle risorse museali può prendere il via da Arcevia, ricca di reperti preistorici, ben rappresentati nel Museo Archeologico Statale, ubicato nel Centro Culturale S. Francesco che ospita anche Mostre permanenti  di Edgardo Mannucci e di Bruno d’Arcevia. E’ d’obbligo la visita alla Collegiata S. Medardo ricca di capolavori di artisti famosi tra cui Luca Signorelli, Giovanni della Robbia e Ercole Ramazzani. Proseguendo per Sassoferrato si scopre “Il Museo della Miniera di Zolfo di Cabernardi” e poi “Il Museo delle Tradizioni Popolari”. Fabriano è la culla dei Musei del territorio, non a caso, come evidenziato nelle pagine istituzionali, vanta la presenza del Museo della Carta e della Filigrana, con l’aggiunta della sezione Stampa, il Museo del Pianoforte Antico e del Suono, la Pinacoteca Molajoli, il Museo dei Mestieri in Bicicletta e il Museo della Farmacia. Attraversando Cerreto d’Esi, non si può tralasciare la Raccolta di opere d’Arte dell’Antica Farmacia Giuli. Giungendo a Matelica si trova un altro ricco giacimento museale che va dal Museo Religioso Piersanti, alla Pinacoteca Fidanza, al Museo Civico Archeologico e al Museo Paleontologico.

This post is also available in: en